L' "Andrea Diprè:Exclusive Life" è una variante dell' "Andrea Diprè per Lei".

Il "Diprè Exclusive Life" ha l'obiettivo di mostrare come la vita dovrebbe essere e come è la vita di Diprè. Spesso le opere d'arte mobili vengono mostrate senza veli, tuttavia, a causa della censura su youtube, questi incontri sono visibili solo su Dailymotion e Vimeo

Diprè al suo incontro con le "Opere d'arte mobili" si auto-descrive come un D'Annunzio moderno.


Azora Rais[modifica | modifica sorgente]

Azora Rais e Andrea Diprè

Azora è una delle Opere d'arte mobili più conosciute, forse per gli insulti rivoltogli da Giuseppe Simone.

Molto spesso si è arrabbiata con Andrea Diprè e più volte ha minacciato di tagliargli le palle.

Azora Rais è leader, o è stata leader, del PIDDU (Partito Internazionale delle donne e dei diritti umani)

Azora Rais con lecca lecca[modifica | modifica sorgente]

In questo incont Azora dice che vuole entrare in politica,più precisamente nel consiglio regionale del Lazio.

Successivamente critica l'uomo medio italiano e poi costringe Francesco a inginocchiarsi e a chiederle scusa ma lei gli tira uno schiaffo per protesta.

Spot per il profumo di Azora Rais[modifica | modifica sorgente]

In questo video Diprè,fatto molto molto più del solito, presenta il profumo e "le ultime opere musicali" di Azora Rais.

Il profumo, a detta di Azora, passa dal colore rosato a bianco a contatto con l'epidermide: a provarlo viene chiamato Francesco (sì,lo stesso di prima) che attratto da Azora la lecca, viene poi ricambiato con degli schiaffi. Il profumo ha dei poteri afrodisiaci.

Anna Galia[modifica | modifica sorgente]

L'incontro con Anna Galia ha lo scopo di descrivere la filosofia di questa rubrica e di promuovere il nuovo libro di Anna Galia: "Donna Perversa".

Sonia Cugini[modifica | modifica sorgente]

Sonia Cugini e Andrea Diprè

Sonia Cugni è una regista televisiva e anche una cantante lirica.

Nonostante Diprè le faccia molti complimenti non viene insignita del titolo di opera d'arte mobile.


Gaia Chon[modifica | modifica sorgente]

Gaia Chon e Andrea Diprè

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.